CASTAGNETO Francesca

Professore associato di TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA [ICAR/12]

Ufficio: piazza Federico di Svevia sn II piano

Ricevimento: Giovedì dalle 09:30 alle 13:30

Telefono: 0931489456

Mobile: 3489007460

Email: f.castagneto@unict.it | f.castagneto@unict.it

fcastagneto

Vai alla scheda completa sul sito del dipartimento


FORMAZIONE
- 1984 Laurea con Lode in Architettura presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II"
- 1986 frequenta il corso di Perfezionamento Energia e Architettura (Politecnico di Milano) e partecipa alle attività del Laboratorio dell'Area Meridionale coordinate dal prof. Marco Zanuso.
- 1992 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Recupero Edilizio e Ambientale con una tesi dal titolo "Le strategie per il  Recupero dell'edilizia residenziale" (tutors prof. M.I. Amirante - prof. V. Di Battista).

Dal 2005 Professore Associato di Tecnologia dell'Architettura SSD ICAR/12

- 2011/2013 Responsabile scientifico del Progetto EURO SOUTH HUB P.O. Italia Malta 2007-2013

Nel 2015 Consegue l'Abilitazione Nazionale alla Prima Fascia

FORMAZIONE
- 1984 Laurea con Lode in Architettura presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II"
- 1986 frequenta il corso di Perfezionamento Energia e Architettura (Politecnico di Milano) e partecipa alle attività del Laboratorio dell'Area Meridionale coordinate dal prof. Marco Zanuso.
- 1992 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Recupero Edilizio e Ambientale con una tesi dal titolo "Le strategie per il  Recupero dell'edilizia residenziale" (tutors prof. M.I. Amirante - prof. V. Di Battista).

ATTIVITA' DI RICERCA

- 1991/1994 svolge attività di ricerca nell'ambito del Progetto Finalizzato Edilizia (CNR) -Sottoprogetto 3: "Qualità ed Innovazione Tecnologica" e Sottoprogetto 2: "Innovazione nel Progetto" partecipando a tre programmi:
"Un sistema coordinato di prove per la diagnosi del degrado"
"Ausilii operativi e progettuali per il recupero: protocolli per le tecniche di diagnostica"
"Protocollo per le attività di rilevamento e diagnostica di edilizia preindustriale"

- 1992/1995 svolge attività di ricerca e consulenza per EIDOS srl e TETRAKTIS srl nell'ambito delle indagini non distruttive per la conoscenza e la diagnosi del degrado di edifici storici. In particolare, su incarico delle Sovrintendenze ai BB.A.A.A.S. di Napoli e Salerno/Avellino, l'attività ha riguardato la restituzione dei dati rilevati strumentalmente sulle murature di Palazzo Venezia - via Benedetto Croce in Napoli, Chiesa di S. Maria delle Grazie in S. Marzano sul Sarno (SA), Abbazia di S. Guglielmo al Goleto in s. Angelo dei Lombardi (AV). Coordina la campagna di indagini per la caratterizzazione costruttiva di elementi tecnici aggiunti nella Scuola Grande di S. Teodoro in Venezia.

- 1995 usufruisce di una borsa di studio erogata dal Comune di Livorno nell'ambito di una collaborazione fra il Comune di Livorno e l'Istituto di Cibernetica del CNR (sede di Napoli) per l'organizzazione di un "Sistema Informativo Ipertestuale per il Teatro Goldoni di Livorno", nell'ambito dei lavori di adeguamento architettonico, funzionale ed impiantistico.

- 1997-2000 Ricercatore a contratto presso il CORITED - Consorzio Nazionale di Ricerca e Formazione per la Costruzione e la Salvaguardia delle Strutture Edilizie - conducendo attività per il Progetto Nazionale di Ricerca: Tecnologie e prodotti per il rifacimento degli intonaci e la manutenzione delle superfici esterne degli edifici nei centri storici. Sottoprogetto 1 - Elaborazione di un sistema di supporto alle decisioni per la diagnosi del degrado.

- 1999/2000 svolge attività di ricerca a contratto nell'ambito del Progetto europeo ADAPT Occupazione (II fase) Asse 4 "Azioni di informazione, diffusione e di sensibilizzazione - Regione Campania": "Diffusione in rete di metodi per la formazione di nuove professionalità nella gestione dell'ambiente costruito".

- 2001 collabora all'elaborazione del Sistema Informativo per i servizi di Gestione e Manutenzione del Nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli e del Piano di Manutenzione Informatizzato della Torre A del Nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli nell'ambito delle Convenzioni stipulate fra il Provveditorato alle OO.PP. della Campania e il Dipartimento di Configurazione e Attuazione dell'Architettura dell'Università "Federico II" di Napoli.

- 2002/2003 titolare di Assegno per collaborazione ad Attività di Ricerca presso la Facoltà di Architettura dell'Università "G. D'Annunzio di Chieti" Dipartimento di Tecnologie per l'Ambiente Costruito, dove conduce una ricerca finanziata dalla Regione Abruzzo dal titolo: "Attrezzature balneari per ambiti ad alta valenza ambientale - linee guida per un turismo sostenibile".

- 2004 partecipa ai lavori della Comissione U.N.I. Beni Culturali Normal, Gruppo di Lavoro GL20 Manufatti Lignei come rappresentante del DiCAtA, l'Università di Napoli Federico II.

- 2005 Partecipa ai lavori della Comissione U.N.I. Beni Culturali Normal, Gruppo di Lavoro GL20 Manufatti Lignei come esperto di recupero e manutenzione per l’ateneo di Catania: Gruppo di lavoro GL20, Progetto 10 – Serramenti, coordinatore prof. N. Macchioni;

- 2005/2006 partecipa alle attività di ricerca del Laboratorio ManUrba sulle strategie per il recupero e la manutenzione della Latomia dei Cappuccini di Siracusa (coordinata dal prof. V. FIore) curando gli aspetti legati alla conoscenza del sistema fisico e alle linee di indirizzo del progetto.

-2009-2010 Partecipa al "Festival dell'Architettura 2009-2010" call for paper internazionale Community/Architecture. Proposta di metodologia progettuale selezionata per l'ambito tematico "Composizione architettonica e nuove tecnologie: architetture eco-virtuose.

- 2011/2013 Responsabile scientifico del Progetto EURO SOUTH HUB P.O. Italia Malta 2007-2013

Nel 2015 Consegue l'Abilitazione Nazionale alla Prima Fascia

 

Momentaneamente disponibili solo sul sito del dipartimento
Attività non disponibili

Presidente del Corso di Laurea quinquennale c.u in Architettura sede di Siracusa