Chiara CIRCO

Ricercatrice di RESTAURO [ICAR/19]
Ufficio: Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa, piano 1, ex Aula G
Email: chiaracirco@unict.it chiaracirco@virgilio.it
Sito web: www.researchgate.net/profile/Chiara_Circo2
Orario di ricevimento: Martedì e mercoledì dalle 11:00 alle 13:00 presso SDS di Architettura (Siracusa)
Sede del ricevimento: In conseguenza delle norme anti Covid vigenti, il ricevimento degli studenti si svolgerà su piattaforma Teams (codice Team: fx4592c)



Architetto (anno 2009), dottore di ricerca (2017) in “Valutazione e mitigazione dei rischi urbani e territoriali” con una tesi sul percorso della conoscenza dell’edificio storico per la valutazione della sicurezza e il progetto di restauro con miglioramento sismico, è attualmente ricercatore (RTD/a) presso la SDS di Architettura di Siracusa - Università degli Studi di Catania, e responsabile scientifico del progetto di ricerca dipartimentale “Open Technologies for Local Development. Democratic practices for enhancing and preservation of cultural heritage. Architectural Restoration (ICAR/19)”.

Gli ambiti del suo lavoro di ricerca sono: la conoscenza dell’architettura muraria storica, ambito indagato attraverso l’analisi delle tecniche costruttive, dei processi di degrado e dissesto, delle trasformazioni; lo studio dei processi di crescita e trasformazione dell’architettura muraria storica, ambito indagato attraverso l’analisi, l’interpretazione e il confronto delle fonti documentarie e il rilievo diretto; l’analisi della storia degli interventi di restauro, ambito indagato attraverso l’uso delle fonti archivistiche.

I su elencati ambiti di ricerca sono stati declinati con sistematicità a diverse scale (monumento e tessuto edilizio) e in presenza di problematiche connesse alla questione del rischio sismico (attività in prevenzione e attività post sismica).

In tale settore ha collaborato a diverse ricerche nazionali finalizzate allo studio in prospettiva sismica delle architetture murarie e degli aggregati edilizi storici (componete UR dei progetti RELUIS-DPC dal 2010) e a significative esperienze sul campo in contesti di emergenza sismica (collaborazione alla redazione dei Piani di Ricostruzione post-sisma 2009, studi del danneggiamento post-sisma 2012 del centro storico di Crevalcore) ovvero nell’ambito di elaborazione di strumenti di mitigazione della vulnerabilità sismica (analisi vulnerabilità sismica del centro storico di Faenza e dei centri storici minori dell’Unione della Romagna Faentina).


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2020/2021


ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019

PON AIM “Open Technologies for Local Development. Democratic practices for enhancing and preservation of cultural heritage. Architectural Restoration (ICAR/19)"